Come creare un blog(ger) di successo

1440 6

Viene prima il blog o il blogger? Come si crea il primo e come si genera l’identità del secondo?

Come creare un blogger di successoDopo aver fatto luce sul vero significato di guadagnare con un blog, che trovavo doveroso per i più romantici ma anche per frenare le illusioni di chi credeva fosse davvero questione di poco, oggi voglio illuminare il percorso di chi vuole affacciarsi al mondo del blogging e fare in modo che questi diventi una base di partenza del proprio mestiere.

Ho sempre detto che senza pazienza, passione e formazione non si va da nessuna parte, e lo ribadisco, ma serve anche applicazione nel saper creare la propria identità, che verrà riflessa al pubblico e prenderà sempre più forma man mano che il blog crescerà.

Ma ora, bando alle parole e passiamo ai fatti.

8 step necessari per creare un blogger di successo

Come creare un blogger di successo

  1. Determinazione di un obiettivo: dove vogliamo arrivare col nostro blog? Cosa vogliamo ottenere?
  2. Individuazione del target: a chi ci rivolgiamo? Per quale interesse? A quale fascia di età e a quale sesso?
  3. Scelta della piattaforma: io consiglio sempre WordPress, è la più dinamica grazie anche ai suoi plugin e si può davvero creare un blog su misura per l’utente. Investite fin da subito in un vostro hosting di proprietà, considerata la modesta spesa da sostenere conviene, in questo modo sarete sempre in possesso dei vostri contenuti e della vostra identità. Se vi serve un aiuto, vi consiglio sempre Christian, il mio braccio destro, il mio Sig. Wolf!
  4. Creazione di contenuti utili: dovete integrare in rete le vostre esperienze, le vostre opinioni ed i vostri consigli. Esempio: “Come ho venduto una campagna alla PMI”, oppure “Ottenere l’attenzione del proprio target: la mia personale ricetta”. State alla larga da argomenti triti e ritriti tipo “Crea la tua fanpage in 10 minuti”, c’è già chi è ben posizionato prima di voi e non vi cederà certo il suo posto in prima fila.
  5. Selezione delle fonti: non è un segreto che i più grandi blogger vadano ad attingere a loro colleghi o a siti autorevoli, italiani e stranieri, per la creazione di nuovi contenuti. Pubblicare tutti i giorni, o quasi, non è solo questione di grande creatività, ma anche di operatività, ovvero saper selezionare e poter sempre avere idee “nuove” a portata di mano da proporre al proprio pubblico.
  6. Condivisione degli articoli: non starò a ricordarvi quanto è importante condividere i vostri articoli sui social e nelle community dove sapete (e non credete!) sia presente il vostro target. Piuttosto, vi consiglio la condivisione personale col vostro network, che avviene col tempo e la fidelizzazione nei vostri confronti. Un valido esempio è My Social Circle di Riccardo Esposito. Anche le eMail, la newsletter in particolare, è un ottimo veicolo di partecipazione.
  7. Costruire relazioni utili e tangibili: molto tempo fa ho parlato dell’arte del comment marketing, ecco, non è solo una questione di dare autorevolezza ai propri interventi, di apportare seriamente un consiglio a chi stiamo commentando, oppure di costruzione graduale d’immagine, ma anche di arrivare a tangibili collaborazioni con altri professionisti, che porteranno certamente nuova linfa al vostro blog.
  8. eBook e corsi online: questo sarà uno step fondamentale all’affermazione del vostro brand e del vostro blog. Ma, tuttavia, non vi consiglio di fruirne fin da subito, ne, tanto meno, di prendere alla leggera il concetto di creazione e distribuzione di ebook e professionalità attraverso docenze web. A tutto c’è il suo tempo: sfruttatelo tutto e senza fretta, perché bruciarsi è un attimo, e la rete è sempre ed inesorabilmente pronta a farvi notare gli errori.
Total 0 Votes
0

Tell us how can we improve this post?

+ = Verify Human or Spambot ?

About The Author

Classe '83, tenero amante del tortellino in brodo, ex basketball player, tifoso di colori rossoneri, oggi papà e marito. Mi occupo di Social Media Marketing dal 2012 per PMI, aziende e brand pubblici. Dal 2015 mi sono verticalizzato sull'Instagram Marketing. Sono quella persona che siede davanti al computer tra le 8 e le 12 ore al giorno, per curare al massimo il tuo brand.

Commenta l'articolo!

6 commenti on "Come creare un blog(ger) di successo"

  1. Pingback: A proposito di Digital Marketing e Instagram: Alessamdro Pozzetti. | La Gazzetta di Pistoia

  2. Ciao Alessandro, grazie per questo approfondimento,
    in effetti credo che ci siano aspettative esagerate sui ritorni di un blog se non supportate nei fatti da concrete abilità e dal desiderio di mettersi sempre d’impegno per formarsi e per creare contenuti particolarmente di valore. Giusto anche il lavoro di selezionamento delle fonti, che richiede cura e attenzione per scegliere le fonti di notizie più preziose.
    A presto!

  3. Ciao Alessandro. Tutto vero, tanto che per riuscire a creare contatti e condivisioni; essendo il mio blog una nicchia nella nicchia e quindi con pochissimi “colleghi “mi sono dovuta inventare un progetto di condivisione che coinvolgesse chiunque avesse voglia di farlo. ..e i effetti funziona! Ottimo post! Grazie mille!

  4. Pingback: Ecco perché le persone scappano dal tuo blog (e non tornano)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*