Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti (al mio cliente)

172 11
Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti

 

Se desideravate conoscere e vedere coi vostri occhi i risultati tangibili di una campagna pubblicitaria su Facebook, siete nel posto giusto al momento giusto.

Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti

“Alessandro, ho bisogno di arrivare a più persone, nuovi clienti, per dargli modo di conoscere tutti i nostri servizi. Come posso fare?”

E’ stata questa, esattamente 10 giorni fa, la domanda che mi è stata posta da una mia nuova cliente. Un poliambulatorio, in sostanza, che desiderava allargare il proprio bacino e la propria visibilità, attraverso la rete.

Partendo dal presupposto che il sito web esigeva un restyling, che la cliente aveva già provato ad attivare autonomamente qualche campagna Facebook ma senza raggiungere una virgola di risultato, che era scettica – sebbene affascinata – da una promozione esclusivamente digitale e che il tempo a mia disposizione era poco per poterle dimostrare il contrario, dopo aver ottimizzato la fanpage e creato un minimo di contenuti ad hoc (non vi annoierò descrivendovi la solita “preparazione del terreno”), ho pensato di andare sul sicuro, provando ad agganciare nuova utenza semplicemente attraverso un post sponsorizzato.

Questo post, ovviamente, era ben mirato ad una prestazione identificatami dalla cliente stessa, con l’obiettivo di portare nuovi clienti in poliambulatorio per fargli conoscere il grande ventaglio di servizi a loro disposizione. E come potevo farlo, con quei presupposti, se non attraverso un’offerta di prodotto?

Ecco il post in questione:

Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti

Bene, una volta creato il contenuto da promuovere, mancava “solo” di impostare la sponsorizzazione.

Verificato il target di riferimento, la geolocalizzazione sulla quale spingere (un paese di 25mila abitanti + zone limitrofe) e selezionata la lingua italiana, ho inserito tutti gli interessi per profilare al massimo la mia inserzione e andare ad agguantare chi avesse davvero bisogno di una visita odontoiatrica.

Ecco gli interessi che ho inserito: odontoiatra, smalto (odontoiatra), odontotecnica, laboratorio odontotecnico, dentista, dente, dente del giudizio, dentifricio, spazzolino da denti, carie dentaria, incisivo, incisivo centrale superiore, anestesia, molare, premolare, trapano odontoiatrico, ortodonzia, parodontologia, igiene orale, gengiva, filo interdentale, collutorio, alitosi, pedodonzia.

Ora non mancava altro che determinare la data/fine dell’inserzione (3 giorni), l’ottimizzazione per la miglior interazione coi post, inserire il budget totale di 10,00€ e stabilire la migliore offerta.

Ecco, a proposito di quest’ultima, ho preferito dare le chiavi a Facebook, automatizzando la migliore offerta in base all’asta (ricordatevi che siamo sempre in competizione con altri inserzionisti che vogliono raggiungere il medesimo pubblico).

Ebbene, ecco il risultato della campagna:

Schermata 2015-12-15 alle 18.55.19

E le reali condivisioni avvenute (14), poi realizzatesi in vere e proprie conversioni verificate col cliente (14 nuovi appuntamenti):

Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti

E’ giusto e doveroso evidenziare anche che lo stesso poliambulatorio, per propria scelta, ha deciso di accettare ulteriori prenotazioni gratuite, nel momento in cui diversi interessati stavano contattando la segreteria per delucidazioni in merito al post visto su Facebook. Nonostante NON fossero tra quelli che avevano condiviso il contenuto, come espressamente richiesto.

Un gesto di vera signorilità anche della mia cliente, che in un contesto di branding ha acquisito certamente tantissimo, soprattutto in ottica delle decine di servizi (essendo un poliambulatorio) che è in grado di elargire.

La vostra opinione

Le potenzialità del web, in particolare quelle di un social media come Facebook, sono davvero tante.

Lo spazio a mia disposizione era poco ma probabilmente avrei potuto anche ottenere qualcosa di più. Voi cosa ne pensate?

Total 0 Votes
0

Tell us how can we improve this post?

+ = Verify Human or Spambot ?

About The Author

Ciao! Mi chiamo Alessandro Pozzetti, sono un freelance e mi occupo di Social Media Marketing e Blogging. Sono quella persona che siede davanti al computer tra le 8 e le 12 ore, al giorno, per curare al massimo il tuo brand.

Commenta l'articolo!

11 commenti on "Con 10€ ho portato 14 nuovi clienti (al mio cliente)"

  1. Ylenia

    Ciao, bel caso e bell’articolo grazie!
    Posso chiederti se avevate modo di controllare effettivamente chi aveva condiviso il post? A me non sempre facebook permette di risalire nel dettaglio a chi condivide. E poi un’altra domanda sul range degli interessi scelti. La gente non ha come interesse “generico” l’igiene dentale, di solito; può averlo come interesse per un certo periodo e fare ricerche relative in quel periodo. L’algoritmo di targettizzazione di FB è così dinamico da adattarsi a questa variabilità? La mia è più una richiesta di conferma. Grazie ancora degli ottimi spunti Ylenia

    • Ciao Ylenia,

      grazie per i tuoi complimenti, gentilissima.

      In questo caso siamo stati fortunati: tutti i lead generati non avevano restrizioni di privacy, per cui risalibili.
      In teoria l’edge rank dovrebbe disporre di questa dinamicità ma, di fatto, non posso garantirtelo e nessuno potrà mai assicurartelo. Quello che ti posso suggerire è di provare a fare test sulle parole chiave desiderate.

  2. filippo

    Un buon esempio di ottimizzazione e conoscenza di una strategia digitale. Un’offerta “shock” (prestazione gratuita) funziona quasi sempre, non mi stupisco più di tanto. La riflessione è questa: quanti di questi nuovi clienti diventeranno clienti fidelizzati? Solitamente l’effetto Groupon -prendi l’offerta e scappa- alla lunga non funziona per molte attività, il cliente che arriva tramite questo canale salta da un’offerta all’altra, dunque non è molto fidelizzabile.
    Inoltre mi rammarica che in Italia si debba spesso (o quasi sempre) puntare sulla gratuità delle prestazioni professionali anche in fase di engagment.

    • Ciao Filippo,

      grazie per il tuo feedback, innanzitutto 🙂

      Il tuo ragionamento fila, non posso che condividere i tuoi ragionamenti.
      Per il discorso “quanti di questi clienti diventeranno clienti fidelizzati?” ti saprò rispondere nel momento in cui effettueranno la visita gratuita.

      Stay tuned!

  3. Nicoletta Valerio

    Io so che di solito termini quali, condividi/clicca mi piace/commenta inseriti nel copy dell’inserzione o di un post vengono considerati fattori che influenzano negativamente sulla visibilità dei contenuti su Facebook.

  4. Pingback: [Social Network e Lavoro]: Utilizziamo Facebook | ToxNetLab's Blog

  5. Non sono molto d’accordo con questo tipo di promozione anche perché è vero che lo studio ha ottenuto 14 nuovi clienti ma clienti che sfruttano un’offerta. La vera domanda è: torneranno mai questi clienti anche senza promozioni speciali? Certe promozioni poi possono essere anche un rischio di branding a parer mio.

    Questa è la mia opinione! Grazie comunque per aver condiviso questa vostra esperienza

    • Ciao Pietro e grazie per aver lasciato la tua opinione.

      Il seguìto è andato molto bene, anche dopo la chiusura dell’offerta: non solo il poliambulatorio ha acquisito 14 nuovi contatti ma li ha trasformati in clienti, addirittura portando la quota a 17 (si sono aggiunti 3 parenti dei 14 già acquisiti).

      Prima di lanciare proposte di questa importanza ad un cliente bisogna sempre essere certi del cliente stesso (prodotto e servizio), e questo è stato proprio uno di quei casi 🙂

      L’analisi preliminare quindi rimane sempre fondamentale.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(Richiesto)