La fidelizzazione del pubblico non è più un obiettivo di comunicazione

944 3

Titolo provocatorio? Un po’ sì.

Affermazione falsa? Per niente.

Il bombardamento di contenuti a cui ogni giorno veniamo sottoposti (quando scorriamo il nostro feed di Instagram) ha fatto sì che l’attenzione dell’utenza cali, inesorabilmente.

Per catturare l’interesse del pubblico non basta più “il dettaglio che fa la differenza” o la consapevolezza di essere dei brand pubblici, bisogna dargli in pasto ciò che desidera.

Ma scordatevi che si ricordino di voi…

Fate Lead Generation e non Customer Loyalty

Come dicevo, tra post sponsorizzati ed il costante aumento di utenti attivi che popolano Instagram, i nostri target sono diventati bravissimi a far scorrere i loro pollici sul feed, destreggiandosi come abili sciatori mentre saltano l’ostacolo sulla loro discesa.

È un attimo che il target entri sul vostro profilo e scelga di non seguirvi più: molto spesso basta un solo contenuto non in linea con ciò che desiderano da voi.

Di fatto dovete attrezzarvi per tale confronto e tenere in considerazione questo inesorabile dato: l’obiettivo di fidelizzazione in termini di strategia di comunicazione su Instagram andrà a morire.

Ci sarà una fascia sempre minore di utenti che ogni giorno verrà a cercarvi, quindi dovrete essere bravi voi a farvi trovare sui loro feed catturandone l’interesse, talvolta offrendo loro anche degli info-prodotti (guide, ebook, nuove ricette, promozioni sull’acquisto) per acquisirne più facilmente il contatto.

Il nuovo algoritmo di Instagram vi aiuterà molto in questo, non mostrando più le pubblicazioni in ordine cronologico ma per interesse.

Il mio consiglio è – settimanalmente – di analizzare i dati dei contenuti che avete sottoposto ai vostri followers, cercando di carpire quale fusione di immagine, argomento e stile della caption sono risultate le più apprezzate. In questo modo il tasso di defollow non aumenterà come per i vostri competitor, perché voi avrete già individuato e starete già sottoponendo al vostro pubblico ciò che cercano da voi.

Il vero obiettivo di ogni brand oggi, privato o business che sia, è aumentare i propri contatti (Lead) invitandoli a compiere un’azione ben precisa ad ogni foto pubblicata, facendo loro percorrere tappa per tappa il piano editoriale strategicamente studiato.

Re Do!

Concludendo, un piccolo chiarimento a cui tengo particolarmente: fare Lead Generation non significa aumentare i followers, bensì garantirsi maggiori probabilità di vendita grazie all’acquisizione di contatti realmente interessati ai vostri prodotti e servizi.

E come sappiamo, Instagram è un ottimo strumento per generare nuovi potenziali clienti!

Dimenticate quindi la fidelizzazione del pubblico; pronti a rivedere le vostre strategie?

Total 5 Votes
2

Tell us how can we improve this post?

+ = Verify Human or Spambot ?

About The Author

Classe '83, tenero amante del tortellino in brodo, ex basketball player, tifoso di colori rossoneri, oggi papà e marito. Mi occupo di Social Media Marketing dal 2012 per PMI, aziende e brand pubblici. Dal 2015 mi sono verticalizzato sull'Instagram Marketing. Sono quella persona che siede davanti al computer tra le 8 e le 12 ore al giorno, per curare al massimo il tuo brand.

Commenta l'articolo!

3 commenti on "La fidelizzazione del pubblico non è più un obiettivo di comunicazione"

  1. Ciao Alessandro! Anche questo, bell’articolo!
    Domanda: quando consigli di amnalizzare settimanalmente i dati dei contenuti che avete sottoposto ai vostri followers” apri ovviamente un mondo che non ha confini 🙂
    Mi chiedevo, esiste un modo per riuscire in manera semplice a “captare” l’onda da seguire?

    • Ciao Elena,

      grazie per il tuo messaggio.
      “Captare l’onda da seguire” deriva sempre dall’esperienza e/o quanto conosci tecnicamente tutte le dinamiche derivanti della visibilità prodotta dall’algoritmo.

      Io stesso, per capirne appunto le dinamiche, ho fatto test su test. Quindi si parla davvero di prove manuali che poi ti permetteranno di fare esperienza.
      Perché è vero che conoscere tutto a memoria ti aiuta a non fare brutte figure in pubblico, ma poi devi anche saper spiegare come si fanno (le cose).

      Spero di essere stato chiaro e di averti aiutata 🙂
      Buona giornata

  2. Pingback: La scadenza del contenuto per accrescere il tuo business

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*