Pagina Facebook Levi’s Italia [Case History]

311 0

levis1

Chi di noi non ha mai acquistato un paio di jeans Levi’s o un articolo di quest’azienda Californiana? Scommetto che almeno il 99,99% di noi ha posseduto almeno un indumento o accessorio in tutta la sua vita.

Lo sapevate che l’azienda fu fondata da un immigrante di origine bavarese e che proprio quest’anno, il brand, ha compiuto 160 anni? Se non lo sapevate, ve lo dico io  🙂  Auguri Levi’s!!

Proprio in occasione di questa ricorrenza, mi sono voluto focalizzare sulla loro fanpage Facebook italiana, che conta quasi 21 milioni di Like, per capirne la strategia adottata e come i loro visitatori e/o fidati clienti rispondono al richiamo di questo brand famoso in tutto il mondo.

Immagine di profilo e copertina

L’idea di coordinare immagine profilo e immagine di copertina è semplicemente ottima! Questa soluzione raccoglie sempre consensi ma sopratutto rende ancora più di impatto e piacevole l’ingresso nella pagina ai visitatori, aumentando in maniera esponenziale la percentuale di interazione con la stessa.

Nota dolente: l’immagine del profilo NON è ad alta risoluzione e si nota ad occhio nudo.

1381267_10151720820250662_725656156_n

Aggiornamento della pagina

Aggiornare e gestire una fanpage, come spiegavo anche nel mio recente post, non vuol dire solamente condividere contenuti nuovi regolarmente, significa anche sfruttare tutte le potenzialità della pagina messe a disposizione da Facebook (tab personalizzate, informazioni sull’azienda, personalizzazione URL, ottimizzazione immagini).

Proprio in questo caso, Levi’s, pecca.

La condivisione di contenuti non è costante, lassi di tempo di 9gg tra un post e un altro. Questo fa sì che i visitatori e la potenziale clientela non si interessino o non si ricordino di passare per la pagina. Tutto dimostrato dal fatto che c’è una bassa percentuale di Like e interazione coi post, nonostante la pagina raggiunga quasi 21 milioni di follower e nonostante vengano promossi sconti fino al 30% sull’acquisto di prodotti.

In più, in occasione di festività o ricorrenze come Halloween, non è stato caldeggiato alcun contenuto interessante. Bensì questa immagine con un freddissimo <<Ecco la giacca ideale per una notte “da paura”!>>:

1383393_10151749780750662_57524300_n

Creatività zero. O quasi. Solo foto di modelle e modelli posati con articoli Levi’s, immagini di prodotti in vendita o in promozione e video (sporadici) del brand. Non c’è alcun tentativo di coinvolgimento del visitatore. Solo post “freddi”, di basso contenuto e talvolta con errori ortografici. Le frasi che vanno per la maggiore sono: acquistalo subito, acquista la collezione, acquista articoli, acquista jeans, e acquista adesso. Condite con il solo nome dell’articolo, breve descrizione e foto.

Morale

Vendere sui Social Network non è vendere con ostinazione. Bisogna conoscere innanzitutto il linguaggio del Social Media Marketing e del pubblico di riferimento. Levi’s non crea fidelizzazione col cliente, non crea coinvolgimento col visitatore e non crea interazione col potenziale cliente. Levi’s, in questo caso, cerca sempre e solo un tentativo di vendita. Male!

Levis_574_img

Total 0 Votes
0

Tell us how can we improve this post?

+ = Verify Human or Spambot ?

About The Author

Classe '83, tenero amante del tortellino in brodo, ex basketball player, tifoso di colori rossoneri, oggi papà e marito. Mi occupo di Social Media Marketing dal 2012 per PMI, aziende e brand pubblici. Dal 2015 mi sono verticalizzato sull'Instagram Marketing. Sono quella persona che siede davanti al computer tra le 8 e le 12 ore al giorno, per curare al massimo il tuo brand.

Commenta l'articolo!

Nessun commento on "Pagina Facebook Levi’s Italia [Case History]"

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*