Un blog non va mai in vacanza

1279 15

Siamo in periodo di ferie estive e questa aurea la sentiamo noi blogger ma la sentono anche i nostri lettori. Il blog, di conseguenza, riceve meno attenzioni sia dai primi che dai secondi e, abbandonandolo, si rischierebbe di rovinare il lavoro di mesi o addirittura anni. Ecco la mia iniziativa per non perdere la tua attenzione…

Un blog non va mai in vacanza

Ebbene sì, anche io stamattina desidero affrontare questo delicato argomento: il blog e le ferie estive.

Negare che mi sono documentato e che ho preso in analisi le esperienze dei blogger più “anziani”, quelli che da molto più tempo di me svolgono questo mestiere, sarebbe dirti il falso. Il blogging non l’ho inventato io, però ne faccio parte e credo in questa professione che mi ha dato e mi sta dando molto, sia dal punto di vista umano che lavorativo. Ecco perché non voglio rischiare di perdere la tua attenzione!

Nelle scorse settimane mi sono chiesto più volte se diminuire i post in agosto, se diminuirli già da luglio o se mantenere costante il mio calendario editoriale, senza grandi successi.

Ho pensato solo ad agosto perché, diciamocelo pur chiaramente, è il mese d’eccellenza per le vacanze. Ho pensato di diminuire i post già da luglio, in vista del trasloco che dovrò affrontare con la mia famiglia dalla prossima settimana e, in ultimo, ho pensato di mantenere invariato il mio calendario editoriale perché, sebbene tu sarai in vacanza, riuscirai comunque a leggermi dallo smartphone o dal tablet, pur essendo spaparanzato in spiaggia o in montagna a prendere l’aria fresca.

Il dilemma continuava a non essere risolto, così mi sono detto “Aspetta ma…e se facessi così?!”

Il protagonista del mio blog sarai tu!

Eh già, sarai tu!

Cosa significa? Significa che lascerò decidere a te, cosa e quanto pubblicare, da domani fino al 31 agosto 🙂

Come fare? Semplice, ti darò qualche semplice direttiva e tu lascerai il tuo grande contributo fra i commenti!

Ecco come puoi aiutarmi:

  1. COSA –> scrivimi gli argomenti specifici di cui vuoi che parli (sempre inerenti alla mia sfera di conoscenza). Inoltre, ti piacerebbe scrivere un guest post per il mio blog? Segnalami anche questo fra i commenti, ne sceglierò un paio fra quelli che si proporranno!
  2. QUANTO –> comunicami quante volte vuoi che scriva settimanalmente in queste settimane di relax: 1, 2 o 3?

Pronti, partenza, via!!

Spero che l’idea proposta ti piacerà e allo stesso tempo che soddisfi le tue esigenze in un periodo dell’anno che, per noi italiani, è intoccabile sotto ogni punto di vista.

Sono tutt’orecchi: vai col tuo contributo 😉

Total 0 Votes
0

Tell us how can we improve this post?

+ = Verify Human or Spambot ?

About The Author

Classe '83, tenero amante del tortellino in brodo, ex basketball player, tifoso di colori rossoneri, oggi papà e marito. Mi occupo di Social Media Marketing dal 2012 per PMI, aziende e brand pubblici. Dal 2015 mi sono verticalizzato sull'Instagram Marketing. Sono quella persona che siede davanti al computer tra le 8 e le 12 ore al giorno, per curare al massimo il tuo brand.

Commenta l'articolo!

15 commenti on "Un blog non va mai in vacanza"

  1. Sara

    Ciao Alessandro,
    in vista del tuo trasferimento magari potresti diminuire la frequenza settimanale a 2 articoli in luglio e 1 articolo in agosto, però non lasciarci sprovvisti dei tuoi post. Io il tuo articolo settimanale lo aspetto!

    E comunque, anche i blogger vanno in vacanza!

    Sara

    • No no, per l’amor di dio, non abbandonerei MAI il mio pubblico se non per cause naturali (mi tocco per scaramanzia 🙂 )
      Grazie comunque, nei prossimi giorni vi aggiornerò, forte anche dei vostri contributi.
      Ciao Sara 😉

  2. Io faccio parte del “tuo pubblico” caro Ale. Se vai vacanza non mi sentirò abbandonato. Anzi! Secondo me un periodo di riposo non può che fare bene.
    Io credo che continuerò a pubblicare articoli, per il semplice motivo che la vacanza non la faccio proprio 😉

    A presto,
    Roberto

    • Sai che non vado in vacanza nemmeno io? 🙁 …il trasloco ci porterà via non solo fatica ma anche tanti danari! #tristezzainfinita
      Tu pubblica comunque, che poi io propago 🙂
      Ciao caro

  3. Da quel che leggo, carissimo, siamo più quelli che le vacanze le fanno fare agli altri. Quindi, settimana trasloco a parte, pubblica, pubblica. 😉

  4. ciao Alessandro, ti seguo con piacere e continuerò a seguirti anche dopo agosto, consapevole che la vita offline richiede tempo ed energie come l’online. Quindi fai ciò che senti e devi è il mio consiglio, senza pensare a numeri, visite, commenti.

    Staccare è necessario, anche facendo un trasloco e mettendo in ordine tra ciò che ti segue.

    Anche io non faccio vacanze e ho da aprire ancora diversi scatoloni del trasloco online di #LessIsSexy. A questo e altro mi dedico in agosto!

  5. Ciao Alessandro,
    secondo me è sbagliato abbandonare del tutto il campo, ma diminuire la frequenza di pubblicazione durante il mese (speriamo) più caldo, gioverebbe sia al pubblico, che potrebbe altrimenti perdersi qualche post, sia a te, che dovresti stare incollato allo schermo più a lungo. Per i temi legati alla sfera dei social media potresti sviluppare qualcosa circa il successo delle aziende o delle campagne più interessanti e che suscitano maggiore interesse tra gli internauti, i blogger e soprattutto i consumatori. Mi rendo conto che non è ciò di cui ti occupi quotidianamente (è ciò che faccio io!) ma potrebbe servire da spunto per riempire qualche buco creativo. inoltre, mi piacerebbe scrivere un guest post a proposito proprio di questi temi, sarebbe un onore dato che ti seguo spesso! dai un occhio al mio blog se ti va così puoi farti un’idea, anche se scrivo solo in inglese.. Lo trovi all’indirizzo http://robertoceresa92.tumblr.com/
    Nel frattempo buon trasloco!
    Roberto

  6. Pingback: Un blogger può andare in vacanza? - Social Web Girl

  7. Ciao Alessandro, io credo che dovresti prenderti una meritata pausa o almeno diminuire la frequenza di pubblicazione! Anche io ho un blog (www.carablogger.it) e penso che ad agosto ridurrò il numero dei post cercando comunque di essere presente sui Social. Buona serata! Erica

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*