Back to top
Image Alt

Blog

Gli influencer che hanno creato una “fan base” sui social basata sulla finzione sono, purtroppo, molto numerosi. Si tratta di utenti che per desiderio di fama, o semplicemente per accrescere i propri numeri, hanno fatto uso di strategie “non corrette”. La strategia più popolare? Comprare followers online! È la tecnica più facile e veloce, alla portata di tutti e, purtroppo, molto diffusa! Acquistare followers online porta alla distruzione del profilo. Se vuoi scoprire perché non comprare follower fake online, leggi questo articolo. Come scoprire chi acquista i follower? Analizzare determinati profili Instagram è molto più semplice di quanto sembri. Per far ciò, è necessario utilizzare tool disponibili online (alcuni dei quali anche gratuiti). Tra i vari strumenti esistenti online, ne prenderemo in esempio due in particolare:

Probabilmente già saprai che, con un account Business o Creator, è possibile visualizzare gli Insights di un post. Quindi, dall’app stessa di Instagram, è possibile controllare i risultati ottenuti dai vari contenuti. Questa è una funzione che si rivela molto utile, soprattutto nel momento in cui si è invogliati a migliorare sempre di più la propria comunicazione e immagine sul social. Infatti, analizzando i dati ottenuti dai vari post, è possibile capire quale contenuto ha performato di più e per quale ragione. "Per la qualità del contenuto?" "Per la scelta degli gli hashtag?" "Perché è finito nella pagina Esplora?" Dalle analisi di ogni singolo post si può capire molto. Se hai intenzione di migliorare e performare sempre di più il tuo Instagram - e mi

Instagram è un social che cambia spesso, e questo può destabilizzare chi con i social ci lavora e fa business, dai brand ai social media manager fino agli influencer. Essere sempre al passo con le novità introdotte dal nostro amato social è dunque un dovere per tutti coloro che non solo ne fruiscono come utenti, ma che fanno Instagram Marketing per aumentare le vendite, trovare nuovi clienti e aumentare l’engagement dei propri follower. Qualche settimana fa ti ho già raccontato che la decisione di Instagram di nascondere il numero dei like era tutt’altro che la fine dell’influencer marketing, e che al contrario poteva nascondere del buono. Oggi, invece, voglio parlarti di una metrica di cui in pochi ancora si interessano,

Siamo circondati da articoli online che professano guide definitive, e di post social con innumerevoli tips, dal tema “crescere su Instagram”. Così tante parole, così tante informazioni, che non fanno altro che disorientare gli utenti. E spesso si rimane confusi in quanto c’è chi afferma A e chi, invece, dice B; nessuno segue lo stesso filone di pensiero di un altro. Il risultato? La confusione più totale. In questo articolo mi assumo la piena responsabilità di chiarirti le idee, descrivendoti 3 cose che fanno realmente la differenza su Instagram. Iniziamo! 1. Interagisci L’interazione è alla base di Instagram. Non dimenticare, infatti, che si tratta di un social network, quindi il lato social è importante. Nessuno nota il tuo profilo se non fai altro che

[CONSIGLI TRATTI DALLA MIA ESPERIENZA] Engagement. Su Instagram, ormai, è tutta questione di engagement. Le aziende, i brand e gli altri account che finiscono per visitare il tuo profilo notano immediatamente il livello di engagement. Mentre gli scorsi anni il valore numerico che attirava maggiormente l’attenzione era il numero dei follower, oggi è l’engagement. Perché questo cambiamento? Perché gli utenti sul social diventano sempre più svegli e hanno compreso quanto sia facile - tanto facile quanto sbagliato - acquistare fake follower online e quanti account, effettivamente, si affidano a servizi del genere per crescere. Anche l’algoritmo stesso ha deciso di dichiarare guerra agli account che hanno follower falsi e/o comprati. Per questa ragione, curare il proprio engagement può essere tradotto